bicicletta con prodotti bio

Regole da seguire per Vivere in salute green

Il pianeta Terra è un posto magnifico in cui vivere e per tale motivo vale la pena salvaguardarlo. Purtroppo, ad oggi il pianeta è in pericolo e l’uomo ne è il primo responsabile. Lo dimostrano i rifiuti che inquinano i mari, i fiumi e gli oceani; le sostanze tossiche che si trovano nell’aria; i ghiacciai che si sciolgono; le distese di terreno che lasciano il posto alle città. Tutto questo può essere evitato adottando uno stile di vita green.
Essere green significa assumere dei comportamenti che aiutano a vivere in salute, rispettando l’ambiente che ci circonda. Vivere in maniera eco sostenibile ed ecologica aiuta non solo a preservare l’ambiente ma anche a salvare le proprie tasche. Dobbiamo evitare il più possibile di sprecare l’acqua, il cibo, la corrente ma anche non ricorrere all’utilizzo di prodotti che inquinano.
Per vivere in salute green e in armonia con la natura è necessario cambiare il nostro stile di vita cominciando a lavarci i denti la mattina chiudendo l’acqua quando non serve, spegnendo i dispositivi elettronici quando non vengono utilizzati, usando la bicicletta o riparando gli oggetti anziché buttarli.

5 regole da seguire per vivere in salute green

Risparmiare sul consumo di acqua

Il primo passo da compiere per vivere in salute green è evitare di sprecare l’acqua. L’acqua è un bene prezioso per tutti gli esseri viventi e per tale motivo bisogna utilizzarla con parsimonia. Ad esempio, quando ci facciamo la doccia o ci laviamo i denti è sbagliato far scorrere l’acqua fino alla fine dell’operazione. Quindi per non sprecare l’acqua devi chiuderla quando ci si insapona o quando lavi i denti. Per risparmiare acqua il più possibile dovresti utilizzare un rompigetto sul rubinetto che riduce la quantità di acqua in uscita.
Se non si dispone di una lavastoviglie per lavare i piatti è opportuno riempire una bacinella e utilizzare l’acqua solo per il risciacquo. Inoltre, per evitare sprechi di acqua bisogna fare la lavastoviglie e la lavatrice solo quando sono piene. Per il lavaggio dell’automobile devi utilizzare un secchio e riempirlo d’acqua in questo modo si risparmiano molti litri di acqua.

Consumare meno elettricità

Per consumare meno elettricità e vivere in salute green è importante innanzitutto scegliere elettrodomestici ad alta efficienza energetica. Utilizzare elettrodomestici di questo tipo significa consumare meno energia.
Inoltre, per moderare il consumo di elettricità dovresti utilizzare le lampadine a LED poiché, anche se queste ultime sono più costose di quelle tradizionali, si hanno notevoli risparmi energetici. Anche ricordarsi di spegnere sempre i dispositivi elettronici (computer, macchinetta del caffè, TV) quando non vengono utilizzati è importante perché questi consumano elettricità se non vengono staccati.

Ridurre l’utilizzo di automobili

Le automobili sono uno delle principali cause dell’inquinamento atmosferico.
Per tale motivo, se non strettamente necessario, è consigliato l’uso di mezzi pubblici e di biciclette. Oppure si può ricorrere al car pooling, una modalità di trasporto che consiste nel condividere la propria auto tra un gruppo di persone.

Scegliere prodotti biologici e cibi di stagione

Per una scelta di vita eco sostenibile è consigliato consumare prodotti rispettosi dell’ambiente ovvero cibi biologici. Questi cibi sono molto salutari perché vengono prodotti senza l’utilizzo di sostanze chimiche e sono rispettosi dell’ambiente e del benessere degli animali. Se si dispone di spazio in giardino è possibile coltivare da sé un orto biologico. In alternativa, potresti fare l’orto biologico sul tuo balcone per far crescere, ad esempio, il rosmarino, la lattuga o anche il basilico. Per coltivare le colture in un orto biologico è consigliato utilizzare gli scarti alimentari da cucina o dell’orto stesso. Ad esempio, le foglie secche, le bucce di frutta o gli scarti di verdura.
Utilizzare cibi di stagione è un altro elemento da considerare per uno stile di vita green. Questo perché i cibi fuori stagione vengono importati e sono prodotti nelle serre. Propendere per l’acquisto di prodotti a Km zero, quindi, potrebbe essere una buona soluzione per salvaguardare l’ambiente in quanto si abbattono i costi per la spedizione e si risparmia carburante riducendo l’inquinamento. I prodotti a chilometro zero li possiamo reperire direttamente nella zona dove vengono commercializzati e venduti.

Limitare l’utilizzo di oggetti monouso

Consigliamo, inoltre, di non utilizzare prodotti monouso come ad esempio bicchieri o bottiglie di plastica o borse della spesa. In alternativa, alle bottiglie di plastica si possono utilizzare le borracce per bere fuori casa. Se si deve andare a fare la spesa è consigliabile sostituire le borse in plastica con quelle di stoffa. Inoltre, ti consigliamo di riciclare gli indumenti il più possibile ed evitare di acquistare vestiti realizzati con tessuti sintetici.